Stampa

PAGAMENTO ARRETRATI ACCORDI CONTRATTUALI

on . Postato in Notizie

IL DIPARTIMENTO VVF COMUNICA:

Aggiornamenti in merito all'erogazione degli emolumenti di cui agli accordi sindacali nazionali per il personale del comparto "Vigili del fuoco e soccorso pubblico" sottoscritti nel mese di febbraio 2018
 
Rinnovo contrattuale triennio 2016-2018

Si rende noto che sulla Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 100 del 2 maggio 2018, supplemento ordinario n. 21/L, sono stati pubblicati i seguenti provvedimenti:
 -decreto del Presidente della Repubblica n. 41 del 15 marzo 2018 recante recepimento dell´accordo sindacale per il personale non direttivo e non dirigente del Corpo nazionale dei vigili del fuoco "Triennio economico e normativo 2016-2018";

- decreto del Presidente della Repubblica n. 42 del 15 marzo 2018 recante recepimento dell´accordo sindacale per il personale direttivo e dirigente del Corpo nazionale dei vigili del fuoco "Triennio economico e normativo 2016-2018".

Al riguardo, si rappresenta che entro la fine del mese di maggio 2018 saranno corrisposti della Direzione dei Sistemi Informativi e dell´Innovazione del Ministero dell´Economia e delle Finanze (ufficio che gestisce la piattaforma NoiPA) gli arretrati derivanti dai suindicati provvedimenti per il periodo da gennaio 2016 a maggio 2018, mediante emissione di cedolino separato.
A decorrere dalla mensilità di giugno 2018, si procederà all´adeguamento del valore delle componenti fisse e continuative alle nuove misure previste dal procedimento negoziale, con assorbimento dell´indennità di vacanza contrattuale.

Accordi sulla valorizzazione delle condizioni di impiego del personale VVF

Relativamente agli emolumenti previsti dagli accordi per la valorizzazione, a livello retributivo, delle peculiari condizioni di impiego del personale non dirigente del Corpo, recepiti con decreti presidenziali del 26 marzo 2018 in corso di pubblicazione, si rappresenta quanto segue:
l´incremento, con decorrenza 1 ottobre 2017, del valore dell´indennità di rischio e dell´indennità mensile sarà applicato direttamente dalla suddetta struttura del MEF, previa pubblicazione in G.U. dei citati provvedimenti di recepimento;

 a differenza del suddetto incremento, l´attribuzione - con la medesima decorrenza - della nuova componente accessoria denominata "assegno di specificità" prevede l´adozione di un apposito provvedimento dell´Amministrazione; pertanto, i relativi emolumenti potranno essere erogati a seguito del superamento, da parte del decreto economico, dei prescritti controlli di regolarità amministrativa e contabile e della codifica della nuova componente nella piattaforma NoiPA;

Si fa riserva di successive comunicazioni in ordine all´elemento retributivo accessorio una tantum previsto per il solo anno 2017.

 

Accesso Registrato

Conquiste del Lavoro

conquiste

 

Confederazione CISL

cisl

 

Servizi CISL

noi cisl