Stampa

Contratto biennio economico 2008/2009

on . Postato in 2009

palazzo_vidoniPer la prosecuzione delle trattative e della concertazione relative al biennio economico 2008 - 2009, riguardante il personale non dirigente delle Forze di polizia ad ordinainento civile (Polizia di Stato, Corpo di polizia penitenziaria e Corpo forestale dello Stato), il personale non dirigente delle Forze di polizia ad ordinamento militare (Arma dei carabinieri e Corpo della guardia di finanza) e il personale non dirigente delle Forze annate (Esercito, Marina e Aeronautica), e convocato un incontro per il giorno 22 dicembre 2009, alle ore 10.00, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica, Corso Vittorio Emanuele 11, il. 1 16, Palazzo Vidoni, Sala Stoppani.
Stampa

Contratto biennio economico 2008/2009

on . Postato in Notizie

palazzo_vidoniPer la prosecuzione delle trattative e della concertazione relative al biennio economico 2008 - 2009, riguardante il personale non dirigente delle Forze di polizia ad ordinainento civile (Polizia di Stato, Corpo di polizia penitenziaria e Corpo forestale dello Stato), il personale non dirigente delle Forze di polizia ad ordinamento militare (Arma dei carabinieri e Corpo della guardia di finanza) e il personale non dirigente delle Forze annate (Esercito, Marina e Aeronautica), e convocato un incontro per il giorno 22 dicembre 2009, alle ore 10.00, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica, Corso Vittorio Emanuele 11, il. 1 16, Palazzo Vidoni, Sala Stoppani.
Stampa

Problematiche Casa Circondariale Taranto. Manifestazione del 21.12.09

on . Postato in Notizie

Egr. Presidente,

TARANTOLa scrivente FNS CISL desidera porre alla Sua attenzione la grave problematica che insiste presso la Casa Circondariale di Taranto.

In questa la Direzione ha preannunciato la riapertura di alcuni reparti detentivi. Ipotesi appunto fortemente contestata da tutte le OO.SS. locali.

All'aumento di 120 detenuti non puo' non corrispondere una adeguato incremento della forza lavoro prestata dai nostri colleghi penitenziari.

Una situazione prospettata fortemente negativa per il personale ivi in servizio che vedrebbe aggravare la pressione lavorativa, già di per se critica in quanto giova ricordare presso l'istituto di Taranto insiste già una carenza organica di circa 27 unità rispetto al D.M. Del 2001.

La Segreteria Nazionale si associa completamente all'iniziativa della nostra segreteria regionale e territoriale, aderendo alla manifestazione che il 21 Dicembre c.a. si terrà dinnanzi all'istituto di Taranto.

Distinti saluti.

 

 

IL SEGRETARIO GENERALE

Pompeo Mannone

Stampa

Problematica Casa Circondariale di Terni

on . Postato in Notizie

terniEgr. Presidente,

le alleghiamo la nota unitaria delle Segreterie Territoriali e Provinciali di Terni in ordine ad una particolare e delicata problematica insistente presso la Casa Circondariale di Terni.

In questa, secondo la nota, il rappresentante sindacale, con incarichi di rilievo in ambito regionale, appartenente ad altra O.S., ricopre all'interno dell'istituto funzioni di primaria importanza e affermiamo “strategiche”.

Incarichi come quelli di preposto e/o compilatore Ufficio servizio, quindi di particolare rilievo, che dovrebbe garantire, come regola, l'imparzialità e l'equidistanza appaiono, in questa realtà invece compromesse proprio da questa commistione tra delegato sindacale e questa posizione super partes.

Riteniamo che sia necessario intervenire per rimuovere questa anomalia.

 

Solo a titolo di esempio per una analoga situazione, avvenuta sempre nel territorio umbro, il nostro coordinatore regionale, proprio per l'evidente incompatibilità oggettiva, lascio' correttamente il proprio incarico presso l'ufficio servizi.

 

La FNS CISL ritiene quindi di concordare la posizione assunta dalla propria Segreteria Territoriale di Terni e di avviare una indagine conoscitiva sui reali contorni della vicenda e sulla possibilità e necessità, in caso di accertata inopportunità e incompatibilità, di avviare le procedure per rimuovere tale situazione e ristabilire il corretto funzionamento delle regole sindacali all'interno dell'istituto ternano.

Distinti saluti.

 

 

 

IL SEGRETARIO GENERALE

Pompeo Mannone

Stampa

Protesta e rivolta presso la casa Circondariale di Padova

on . Postato in Notizie

ULTIMORANella serata di ieri presso la Casa Circondariale di Padova i detenuti hanno iniziato una forte azione di protesta sfociata in una vera e propria rivolta.

Hanno smantellato e divelto le intere due sezioni rendendole di conseguenza inagibili.

Il numero dei detenuti allocati all'interno di queste due sezioni era di 256 per una capacità ricettiva di invece 84 unità.

La situazione di invivibilità ha portato a queste drammatiche conseguenze che si ripercuoteranno anche sullo stesso personale penitenziario chiamato a dare e sostenere, oltre alle quotidiane mille responsabilità e incombenze, un ulteriore aggravio di lavoro per riportare alla “normalità” una situazione, che pero' rischia di riproporsi se non si ovvierà in maniera adeguata e specifica alla problematicità del sovraffollamento dei detenuti.

 

 

IL SEGRETARIO GENERALE

Pompeo Mannone

Accesso Registrato

Conquiste del Lavoro

conquiste

 

Confederazione CISL

cisl

 

Servizi CISL

noi cisl