Stampa

Esiti visita alla Casa Circondariale di Frosinone

on . Postato in Notizie

Pres. Francesco BASENTINI
Capo Dipartimento Amm.ne Penitenziaria
Roma

Egregio Presidente Basentini,

in data 16 ottobre c.a. la scrivente Segreteria Nazionale ha effettuato una visita sui luoghi di lavoro dell’istituto casa Circondariale di Frosinone, coadiuvati dalla Segretaria Regionale del Lazio e da quella Territoriale di Frosinone.

Abbiamo preso atto che i detenuti presenti erano n. 631 (rispetto ad una capienza pervista di 530) e che l’Istituto ospita detenuti Comuni e Precauzionali, oltre a quelli in regime di Alta Sicurezza ( a questi sono riservati 200 posti

nel nuovo padiglione detentivo).

La presenza del personale di Polizia Penitenziaria, riguardo alla dotazione organica prevista dal D.M. 2017 appare assai critica; la carenza di personale di Polizia Penitenziaria è evidente soprattutto nel ruolo dei Sovrintendenti ed in quello degli Agenti/Assistenti (risulta più lieve in quello del ruolo degli Ispettori).

Abbiamo avuto modo di verificare le condizioni di alcuni posti di servizio del Vecchio Padiglione e nello specifico: gli ingressi reparti, la 1^ sezione e la sezione A ; il lungo corridoio degli ingressi che spesso non risulta presidiato ; il posto di servizio degli addetti alle sezioni che oltre a non essere areato risulta anche poco illuminato, condizionatori non funzionanti o poco efficaci o inesistenti , muri fatiscenti e umidi.

La stessa Direzione ci ha assicurato circa un progetto che prevede che il posto di servizio degli addetti verrà spostato in un locale con finestra, oltre al fatto che terminati i lavori alla 2^ sezione si dovrebbe procedere con le altre sezioni del 1° Reparto.

Tornando alla carenze della dotazione organica del personale del Corpo, occorre affrontare una questione che determina ricadute importanti sui carichi di lavoro di detto Personale della C.C. di Frosinone. La legge ha sancito il superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari (O.P.G.) e le persone che vi erano detenute, meglio dire internate, devono essere gestite dalle Residenze di Esecuzione delle Misure di Sicurezza (REMS) e quindi non più in carico all’Amministrazione Penitenziaria. E’ però altrettanto vero che l’Accordo della Conferenza Unificata (26 febbraio 2015) sul superamento degli OPG e cd “Regolamento REMS” prevede ancora alcune competenze su tali internati da parte dell’Amministrazione Penitenziaria.

Dette competenze dell’Amministrazione, risultano essere “le traduzioni per motivi di giustizia di soggetti ricoverati nelle REMS ed i piantonamenti in caso di ricovero presso strutture ospedaliere del SSN esterne alle REMS se disposto dalle autorità giudiziarie, trattandosi di persone sottoposte a misura di sicurezza”.

Detti servizi – ed in particolare i Piantonamenti - creano non pochi problemi. Infatti le poche unità in carico c/o il Nucleo Provinciale di Frosinone, che comprende nelle proprie competenze operative i bisogni delle CC Cassino – CC Frosinone – CP Paliano (per Paliano solo quanto concerne i detenuti collaboratori di giustizia) devono farsi carico degli Internati provenienti dalla REMS, pregiudicando così facendo anche l’organizzazione del lavoro interna al reparto dell’Istituto di Frosinone.

La revisione del D.M. sulle dotazioni organiche del Corpo dovrà pertanto tenere presenti dette situazioni poiché con l’attuale previsione si rischia di impedire future assegnazioni di nuovi Agenti, ma peggio ancora di consolidare la gravissima carenza di unità del ruolo di Sovrintendenti ed Ispettori.

Altro punto dolente è che occorrono maggiori risorse per il “ Benessere del Personale “ poiché l’istituto di Frosinone sorge alla periferia di della Città , dove l’unico Bar-Spaccio esistente resta il più delle volte chiuso per sopraggiunte esigenze operative.

Vi è quindi la necessità di interventi mirati affinché il personale possa espletare il proprio lavoro in condizioni di maggiore salubrità, e ciò non può avvenire nel vecchio padiglione. Servono quindi maggiori risorse economiche per le necessarie ristrutturazioni alla Struttura, per migliorare anche il benessere indiretto del personale.

Si rimane in attesa di un Suo cortese riscontro e si porgono cordiali saluti .

Ing. PompeoMANNONE

Accesso Registrato

Conquiste del Lavoro

conquiste

 

Confederazione CISL

cisl

 

Servizi CISL

noi cisl