Stampa

Aggredisce in ospedale polizia penitenziaria

on . Postato in Polizia Penitenziaria

stamattina un detenuto ricoverato presso l'ospedale santo spirito di roma ha aggredito un agente di polizia penitenziaria-

Si tratta di un detenuto italiano con problema psichiatrico per il quale erano stati disposti arresti ospedalieri senza passaggio in carcere .

Preso poi in carico dal personale di Regina Coeli e del Femminile-

Durante il turno di piantonamento il personale ha scoperto che il detenuto aveva con se un cellulare e glielo hanno tolto.

aggressione che per fortuna non ha avuto conseguenze per il personale .

Per la fns Cisl tale aggressione poteva essere evitata se le attuali Rems potevano accogliere maggiori detenuti -

Le REMS così come create non riescono a contenere il numero di detenuti che necessitano l'assistenza rispetto a quelli previsti , in numero maggiore , negli OPG.

Un sovraffollamento di 990 ,Il dato è del 30 aprile 2017, detenuti considerato che n. 6.228 risultano essere i detenuti reclusi nei 14 Istituti del Lazio, dato 30 aprile 2017, rispetto ad una capienza regolamentare di detenuti prevista di n. 5.238

-----------------------------------------

Accesso Registrato

Conquiste del Lavoro

conquiste

 

Confederazione CISL

cisl

 

Servizi CISL

noi cisl