Stampa

Esiti riunione D.A.P. del 28 novembre 2017. Mobilità, Assegnazioni 171° e 172° corso Agenti e Piante Organiche.

on . Postato in Notizie

Alle  Segreterie Regionali
    e Territoriali  FNS CISL
LORO SEDI

Carissimi,
si è conclusa in tarda serata la riunione di cui in oggetto, riunione che segue ai confronti che si sono tenuti la scorsa settimana nei PRAP ed al DGMC.
    Nell’ampio intervento fatto per conto della Federazione abbiamo esposto i vari

aspetti della vicenda, considerato anche  il fatto che nessuno ha inteso condividere l’ipotesi proposta dall’Amministrazione.
Nello specifico:
    Tutto ha origine dal taglio lineare di spesa della Legge Madia che, nel fotografare e purtroppo cristallizzare le dotazioni organiche di tutte le Amministrazioni,  ha visto il Corpo di Polizia Penitenziaria penalizzato in considerazione della grave carenza che esisteva ad agosto  2015.
    Da questo ha avuto origine il Decreto Ministeriale del 2/10/2017 che determina contingenti per Uffici Centrali, Provveditorati Regionali, Specializzazioni ed altro, distinti per Ruoli e per differenze di genere. Sulle inesattezze dello stesso Decreto del Ministro Orlando ci siamo ripetutamente espressi, fino anche alla Manifestazione Nazionale Unitaria del 19 settembre scorso davanti a Montecitorio.
    Su questo punto  la FNS CISL ha rimarcato anche oggi come siano errate le valutazioni per le singole dotazioni nazionali nei Ruoli, così come il fatto che l’organico femminile previsto nella misura massima di circa  il  9%  dell’organico generale debba a nostro parere essere rivisto e determinato inizialmente  in almeno il 15%.
    Si è ribadito inoltre  l’aspetto positivo della consultazione periferica avvenuta la scorsa settimana nei PRAP, anzi appare una scelta migliore quella dichiarata dal Capo del DAP  (nonché Capo del Corpo) di voler sottoscrivere quali PCD per i singoli Distretti regionali le ipotesi proposte dai Provveditori stessi che vengono così responsabilizzati nel loro ruolo.
    Resta chiaro che molti degli esiti dei confronti avuti nei PRAP hanno scontato gli aspetti negativi del Decreto Ministeriale, motivo per il quale in molte realtà le OO.SS. hanno solo preso atto delle ipotesi proposte dal Provveditore  ed anzi  ne hanno contestate solo le previsioni.
    Per tali motivi non è stato possibile esprimere un parere positivo sulla proposta odierna e per la fretta di voler definire tutto con urgenza si è persa una occasione per individuare una ripartizione dell’esistente sulla scorta di situazioni reali. Questo è il motivo per cui si è chiesto al Pres. Consolo  (che ha condiviso la richiesta ) di voler prevedere con il nuovo anno l’avvio di un confronto nel merito della questione “dotazioni organiche”, visto l’avvio dal 28 dicembre 2017 del 173° corso che prevederà  l’entrata in servizio di ulteriori circa 1300 unità di Polizia Penitenziaria.
    Abbiamo altresì precisato che quanto discusso e convenuto il 22 novembre u.s.  presso il DGMC, relativamente alle assegnazioni di nuovi agenti e del piano di mobilità nazionale, è giusto che abbia trovato oggi adeguata risposta da parte del DAP.
    Al termine della riunione è stato quindi confermato che saranno circa 1500 i provvedimenti di mobilità a domanda che verranno disposti e che pertanto, nonostante il dissenso manifestato sul merito di talune decisioni abbiamo ribadito che la mobilità non deve essere ritardata per la FNS CISL, anche per il valore che tale decisione offre a Tutti gli interessati ed alle loro famiglie. Nei prossimi giorni potremmo ricevere i contenuti del piano di mobilità in questione.
    Così come già da domani ai neo Agenti del 171° corso saranno presentate le Sedi sulle quali potranno formulare dal 30 novembre la loro individuale aspirazione per l’assegnazione. Successivamente il DAP procederà - dopo il Giuramento previsto il 2 dicembre 2017  - all’invio in Sede di questo nuovo Personale.
    Al termine della riunione si è anche chiesto chiarimenti sull’avvio del Corso per Vice Ispettore, concorso per circa 980 posti i cui  interessati  hanno terminato nei giorni scorsi le prove orali di esame. Il Consigliere Turrini Vita  ha  precisato che le Scuole dell’Amministrazione saranno tutte impegnate per il 173° corso Agenti e quindi, a tale riguardo, stanno cercando soluzioni anche esterne al DAP. Purtroppo questa ipotesi deve tenere conto di molti aspetti, non ultimo quello della spesa pubblica per tutto ciò che comporta la logistica, la didattica e per il Personale Docente.  Per quanto detto è presumibile che, se non ci saranno novità, il corso potrà avviarsi non prima di luglio 2018.
    Nei prossimi giorni, appena in possesso di ulteriore documentazione relativa alle questioni trattate, sarà nostra cura informarvi.


    Cordiali saluti
    Il Segretario Generale
    Pompeo MANNONE

Accesso Registrato

Conquiste del Lavoro

conquiste

 

Confederazione CISL

cisl

 

Servizi CISL

noi cisl